abm

abm

sabato, giugno 15, 2024

COMUNICATO STAMPA


ANCORA UNA MANIFESTAZIONE ALL’INSEGNA DELLA NATURA

(Ambiente Basso Molise adotta una tartaruga Caretta caretta)


La cattura accidentale da parte di un peschereccio al soccorso e alle cure mediche è la storia di una Caretta caretta di nome Gisa adottata da Ambiente Basso Molise.

In occasione della festa del primo volo, l’Associazione di Volontariato ha deciso di adottare una tartaruga marina. Gisa è lunga 68 cm. ed ha circa 12 anni è stata sottoposta ad intervento chirurgico per la rimozione di un amo in esofago e si sta alimentando con un sondino ed appena terminata la riabilitazione sarà rimessa nel suo ambiente.

“Abbiamo adottato una Caretta caretta e ne siamo felici, un gesto semplice ed emozionante, per continuare a prenderci cura di un ambiente magnifico”.

Si tratta di una specie in pericolo perché fortemente minacciata dalla pesca professionale, dal traffico nautico, dall'inquinamento e dai rifiuti plastici spesso ingeriti da questi animali che li scambiano per prede.

Negli ultimi 10 anni, grazie anche all’impegno di alcune scuole, ABM ne ha adottato tante e continuerà a farlo, perché salvare un qualsiasi animale, che sia esso Fratino oppure Tartaruga,  aiuta a vivere meglio e a contrastare la perdita di biodiversità. 

Adottare una Caretta caretta significa fare un investimento fondamentale per il futuro e non solo fa bene a tutti ma fa bene anche all’ambiente.

li 15 giugno 2024

Il Presidente

          Luigi Lucchese





giovedì, giugno 06, 2024

COMUNICATO STAMPA

ANCHE PERCHÉ QUESTA TERRA "È L'UNICA CHE ABBIAMO"

 

Si è svolta, ieri 5 giugno c.m., presso il CEA Fantine di Campomarino, la giornata mondiale dell’ambiente.

Protagonisti le terze classi della scuola media di Campomarino, insieme a loro il Sindaco Silvestri del comune di Campomarino, Massimo Fiocchi vice Sindaco di San Giacomo degli Schiavoni ed il sindaco Stefania Pedrazzi del comune di Morrone del Sannio: un incontro fuori dal normale, quello svolto al C.E.A. simpatico, cordiale ma nello stesso tempo costruttivo.

In tutto il mondo gli ecosistemi sono minacciati, dalle foreste alle terre aride, dai terreni agricoli ai laghi. Questi spazi naturali, da cui dipende l’esistenza dell’umanità, stanno raggiungendo un punto critico.

È per questo che la Giornata Mondiale dell’Ambiente si è concentrata sul ripristino del territorio e su quello che gli Amministratori presenti hanno fatto e vogliono continuare a fare per la terra “la nostra terra e il nostro futuro”.  

Un vivo ringraziamento va ai Sindaci presenti che hanno dimostrato, con la loro presenza, vera responsabilità verso le generazioni future, confrontandosi e rispondendo alle loro domande.

La responsabilità verso le nuove generazioni costituisce ormai un tema ineludibile in ogni ambito della vita pubblica e certamente la presenza di tre Sindaci su sei dimostra quanto ancora la nostra classe politica debba crescere.

Alla fine dell’incontro escursione nel bosco Fantine e piantumazione alberi.

Un gesto concreto da parte delle nuove generazioni, anche perché questa Terra è l’unica che abbiamo.

li 06 giugno 2024

Il Presidente

                                                                                                        Luigi Lucchese 






lunedì, giugno 03, 2024

COMUNICATO STAMPA

 

UNA SOLA TERRA

(ABM, SCUOLE, SINDACI e CITTADINI festeggiano la

 GIORNATA MONDIALE dell’AMBIENTE)

Il 5 giugno 2024 viene celebrata la Giornata mondiale dell’Ambiente, un’occasione per ricordare l’importanza di salvaguardare il nostro pianeta e prendercene cura, una priorità da portare avanti insieme.

Il tema del 2024 è “Una sola Terra”, con un focus sulla opportunità di vivere in armonia con la natura.

La Giornata Mondiale dell’Ambiente è stata istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU, durante la Conferenza di Stoccolma che si svolse dal 5 al 6 giugno 1972. Venne celebrata per la prima volta due anni dopo, nel 1974, con lo scopo di aumentare la consapevolezza dell’impatto dell’uomo sull’ambiente naturale e sul suo equilibrio e trovare strategie per tutelarlo.

È importante che la sensibilizzazione ai temi della transizione ambientale passi per la scuola, sensibilizzando ragazze e ragazzi dalla tenera età e fino alle scuole superiori non solo in questa giornata, ma durante tutto l’anno. Di conseguenza, i giovani studenti potranno essere un megafono attivo in grado di estendere l’eco di messaggi e comportamenti sostenibili anche alle proprie famiglie.

Per questa festa ABM ha organizzato l’evento all’aperto con il mondo della scuola (parteciperanno gli alunni della scuola media di Campomarino) ed ha invitato ben cinque Sindaci (Campomarino, Termoli, Larino, Morrone nel Sannio e Montenero di Bisaccia) per un confronto diretto  per conoscere come stanno affrontando i cambiamenti climatici e per sapere come intendono risolvere le problematiche ambientali nel proprio territorio.

L’incontro, aperto a tutti, si svolgerà presso il CEA Fantine di Campomarino a partire dalle ore 9:30 di mercoledì 5 giugno.

li 3 giugno 2024

Il Presidente

        Luigi Lucchese




giovedì, maggio 23, 2024

COMUNICATO STAMPA

BIODIVERSITÀ E SALUTE: TUTTO È CONNESSO 

Si è svolta nella mattinata di ieri 22 maggio la “giornata mondiale della Biodiversità” presso il CEA Fantine di Campomarino. Il regno della Biodiversità, così è stato definito il bosco Fantine in quanto è un ecosistema essenziale per la conservazione della biodiversità, arricchisce il paesaggio e protegge il suolo, la flora è ricca e, per fortuna, soggetta a pochi fattori di rischio. Il sottobosco, oltre a funghi e muschi ospita una flora sorprendente e alcune specie di orchidee spontanee. La fauna altrettanto ricca ed eccezionale e poi gli innumerevoli insetti. A guidare i ragazzi della 2^ media di Campomarino è stato il Prof. Andrea Sciarretta, entomologo docente dell’Università degli Studi del Molise. La cattura degli insetti è stata effettuata con due semplici bicchieri di carta e, dopo averli esaminati sono stati rilasciati.

Gli insetti sono gli animali più numerosi e diversificati sulla Terra. Non li conosciamo tutti né sappiamo quanti siano esattamente, ma finora ne sono state scoperte oltre un milione di specie e altrettante sono in attesa di essere conosciute, se non si estingueranno prima.

Un gioco che ha entusiasmato i cinquanta alunni presenti ed i loro insegnanti.

Un breve saluto è stato portato dal Presidente Domenico Fabbiano dei Lions Club Termoli Host che si è soffermato brevemente sull’importante ruolo che svolgono le api e gli impollinatori nel mantenimento della biodiversità.

L’appuntamento aveva l’obiettivo di sensibilizzare i giovani allievi sul tema della perdita globale di biodiversità che si sta verificando sul nostro pianeta, esplicitandone le conseguenze sui sistemi naturali.

Sì perché è sempre più evidente come perdita di biodiversità e crisi climatica siano sempre più interdipendenti: se una si aggrava anche l’altra segue la stessa tendenza.

Evidenziare l'importanza della biodiversità per tutti gli esseri del pianeta significa ricordare l'impatto che la

mancanza di tutela della natura può avere sulla salute umana e su quella della stessa Terra.

Siamo legati in modo molto stretto alla natura, ai suoi meccanismi di regolazione, alla sua biodiversità.

Una mattinata all’insegna della Natura che ha visto ancora una volta protagonista la comunità scolastica che è stata informata e invitata all’azione per la mitigazione degli effetti del riscaldamento globale sul clima e sulla biodiversità in particolare la perdita di specie di insetti impollinatori da cui dipende gran parte della biodiversità alimentare e non.

Alla fine della mattinata è stato consegnato ai giovani allievi un barattolo di miele per ciascuno, donate dal Club Lions Termoli Host con il Presidente Domenico Fabbiano, dalla Banca Mediolanum con Andrea Casolino e da ABM con i propri volontari.

Da diversi anni, anche noi di ABM stiamo facendo la nostra parte, portando avanti progetti di piantumazione alberi e di protezione della natura e, ancora una volta, abbiamo portato tanti studenti a

VOLARE SULLE ALI DELLA BIODIVERSITA’.

li 23 maggio 2024

 Il Presidente

Luigi Lucchese
















lunedì, maggio 20, 2024

COMUNICATO STAMPA

                                                    LE STORIE DELLA TERRA

(GIORNATA MONDIALE DELLA BIODIVERSITA’)

Il 22 maggio è la Giornata mondiale della Biodiversità indetta dalle Nazioni Unite per celebrare la Biodiversità ossia la ricchezza della vita sul nostro Pianeta.

E’ un momento importante per riflettere sull'importanza della diversità biologica per l'ecosistema e per l'umanità. La biodiversità comprende la varietà di tutte le forme di vita sulla terra, essenziale per il sostentamento e il benessere umano. Ogni specie, dalle più grandi alle microscopiche, svolge un ruolo significativo nell'ecosistema, contribuendo a servizi ecosistemici come la purificazione dell'aria e dell'acqua, la fertilità del suolo e il controllo dei parassiti.

L'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) sottolinea che oltre il 25% delle specie è minacciato di estinzione, segnalando un'allarmante perdita di biodiversità che minaccia la stabilità degli ecosistemi mondiali.

La giornata è un invito all’azione rivolto a tutte le parti interessate per arrestare e invertire la perdita di biodiversità nel proprio territorio.

Anche Ambiente Basso Molise vuole fare la sua parte ed organizza, presso il CEA Fantine un incontro tra il mondo accademico e la scuola, un appuntamento in cui la biodiversità sarà protagonista. Infatti il Prof. Andrea Sciarretta docente UNIMOL incontrerà alcune classi della scuola media di Campomarino.

La manifestazione è organizzata con la collaborazione dei Lions Termoli Host e la Banca Mediolanum.

L’incontro è previsto per le ore 9:30 presso il Centro Educazione Ambientale Fantine di Campomarino il 22 maggio p.v.

li 20 maggio 2024

Il Presidente

         Luigi Lucchese




 

 

 


 

 

sabato, maggio 18, 2024

ONORE AL MERITO

 BRAVISSIMI - ONORE AL MERITO

LA FONTE DI NALLO TORNA A SPLENDERE




COMUNICATO STAMPA

 

PERCHE’ LE API SONO COSI IMPORTANTI?

(CELEBRATA STAMANE LA GIORNATA MONDIALE DELLE API)

Nello splendido scenario del bosco Fantine di Campomarino si è svolta nella mattinata odierna la “giornata mondiale delle Api”.

Ambiente Basso Molise in collaborazione con Lions Club Termoli Host e Banca Mediolanum ha celebrato le API con un incontro rilevatosi molto interessante per i presenti, per ricordare il fondamentale ruolo svolto dalle api nel mantenimento dell'equilibrio naturale.

Lo scopo degli organizzatori la giornata è proporre e riportare all’attenzione dei cittadini, dei media e dei decisori politici l'importanza delle api e in generale di tutti gli impollinatori. Purtroppo il declino a cui stanno andando incontro le api e gli altri impollinatori e un numero crescente di specie di impollinatori in tutto il mondo è sull'orlo dell'estinzione a causa di diversi tipi pressione, molti dei quali prodotte dall'uomo. Le cause sono molteplici e concatenate e sono le stesse che stanno portando al declino della biodiversità: distruzione, degradazione e frammentazione degli habitat, inquinamento (in particolare da pesticidi), cambiamenti climatici e diffusione di specie aliene invasive, parassiti e patogeni.

Oltre a far conoscere le Api è stato presentato un apiario che è il luogo dove vengono collocate le arnie.

Antonio Ruberto giovane apicoltore ha illustrato i vari momenti della raccolta del polline e la produzione di miele. Una sana colazione con pane e miele ha celebrato il grande ruolo che svolgono le Api, ricordando l’importanza di questi straordinari insetti impollinatori preziosi per il benessere e la salvaguardia del nostro pianeta.

Fortunatamente per dare una mano alle api ci sono gli apicoltori, i quali si prendono cura di questi animaletti e promuovono un tipo di allevamento e agricoltura sostenibile, in grado cioè di favorire il rinnovamento delle risorse naturali senza sfruttarle all'eccesso.

li 18 maggio 2024

Il Presidente

          Luigi Lucchese